Il tortino al cioccolato

08:12 isabella gaudino 0 Comments







Si proprio lui, il tortino al cioccolato, mancava dal mio blog. Un dolce un po' rétro, ma che ha sempre il suo perché. In questi ultimi tempi è tornato in maniera silenziosa, quasi un po' insinuandosi, nelle mie giornate, come fine pasto nell'organizzazione della mia prima Conviviale dell'Accademia della Cucina , non volevo inserirlo, poi.."ma si dai", alla fine di una piacevolissima cena a casa della mia amica Simona, bravissimo avvocato di professione e altrettanto ottima cuoca per diletto, e poi Elena, che non so bene dove l'abbia assaggiato, e alle diverse sue richieste "mamma ma allora ..me lo fai?" e per chi altri..se non per loro. Così ricercando tra i miei archivi delle ricette, tutti foglietti e fogliettini qualcuno scritto di fretta, senza titolo, così che ti viene da dire "ricetta..madechèè",eccola che salta fuori..e così dice

per 10 tortini prendere:

40 gr di farina
4 uova medie
200 gr di cioccolato fondente
200 gr di burro
160 gr di zucchero semolato
i semini di mezzo baccello di vaniglia

Un po' antipatico per me, ma la prima cosa da fare è imburrare e infarinare bene bene gli stampini dove cuoceremo i tortini, io ho utilizzato quelli in alluminio usa e getta, perché vanno sempre congelati.
Poi in una ciotola metteremo il burro, lo zucchero, la vaniglia e il cioccolato tritato che passeremo alla massima potenza nel microonde almeno tre volte per 20 secondi, controllando sempre con la spatola che il tutto si sciolga bene, oppure va benissimo il bagnomaria.
Quando l'impasto sarà tiepido aggiungeremo la farina e poi le uova, una alla volta, mescolando bene prima di inserire la successiva.
Con il porzionatore del gelato, che ci aiuta a non sporcare gli stampini, metteremo dentro il preparato (almeno tre porzioni).
Terminata questa operazione, passeremo gli stampini in congelatore, coperti con della pellicola. Trascorse almeno tre ore, li inforneremo, in forno preriscaldato a 200° per 18 minuti, così da avere il cuore morbido, quello è l'unico segnale per dire che il lavoro è riuscito!

0 commenti: