Il Pull Apart Bread

03:29 isabella gaudino 1 Comments


Sono emozionata!!Oggi vi presento la nuova veste del blog,ebbene si,dopo mesi di lavoro,di scelte dei colori,del posizionamento delle foto e della nuova grafica oggi è ufficiale la nostra nuova versione,che nasce dalla pazienza di Marco Morettoni,tecnico web designer,unita alla mia inconsapevolezza di cosa ci voglia a rendere reali le mie idee.Non vi nascono che più di una volta ho pensato "questa è la volta buona che mi dice io abbandono l'incarico,trovati qualcun'altro!!"e per me sarebbe stato un vero guaio caro Marco!Grazie,grazie di aver reso possibile tutto questo,dalla nascita del logo a tutte le evoluzioni di Torte e Biscotti.it.
E per questa importante occasione ho scelto una ricetta altrettanto importante,il Pull apart bread,realizzandola ho pensato a questa variante salata (ce ne sono anche dolci),ispirandomi ad una cena estiva in giardino e alla convivialità che questo pane comporta,potendolo mangiare,strappando i suoi strati da accompagnare con un calice fresco di bollicine.







Gli ingredienti sono:

300 gr di farina tipo 1
90 gr di farina manitoba
20 gr di sale
7 gr di lievito secco
2 uova a temperatura ambiente
10 gr di zucchero
60 gr di burro (sempre a temperatura ambiente)
80 ml di latte
60 ml di acqua

PER IL RIPIENO

Prezzemolo, un ciuffo abbondante
Due cucciaini di pepe verde in salamoia
Un pizzico di fiocchi di sale
Olio extravergine di oliva per amalgamare il tutto


  • Mettete in una ciotola tutti gli ingredienti in polvere,farina,lievito e zucchero.
  • Nel frattempo avrete riscaldato leggermente l'acqua nella quale scioglierete il sale. 
  • Fondete a fuoco basso il burro morbido nel latte.
Ora unite i liquidi  a filo nella farina,facendo attenzione che,sia l'acqua con il sale, sia il latte con il burro siano rimasti tiepidi.Una volta impastati, unite le due uova e lavorate per almeno 15 minuti, per mescolare bene l'impasto.
Formate una palla, che porrete in una ciotola a lievitare fino al raddoppio,io ho impiegato poco meno di due ore.
Una volta lievitato,lo lavorerete di nuovo per sgonfiarlo un po',lo lascerete riposare,bastera' un quarto d'ora.
Ora,con il mattarello lo stenderete in un piano infarinato,mantenendo una forma rettangolare.
Pennellate l'impasto con dell'olio di oliva.
In una ciotola triterete abbondante prezzemolo,aglio,pepe verde e fiocchi di sale che amalgamerete ancora con olio di oliva,a questo punto stendete il tutto sull'impasto.
Per ricapitolare, vi troverete di fronte sul vostro piano infarinato un rettangolo di pasta, di circa 42 cm di larghezza e 30 cm di altezza,ok..ci siamo?Bene!! allora andiamo avanti.
Da questi 42 cm,dovrete ricavare 6 strisce,in verticale,di pasta larghe circa 7 cm,che sovrapporrete una all'altra,pertanto vi troverete di fronte ad un unico blocchetto di pasta composto da sei strati.Ora dovrete ricavare da qui 6 quadrati.




Oliate uno stampo da plum cake,il mio è il classico in alluminio 7x12x32,che rivestirete con della carta forno inumidita con l'acqua e poi strizzata e ci posizionerete in verticale i 6 blocchetti quadrati.
Copritelo con un canovaccio umido e lasciate lievitare di nuovo per circa 45 minuti.
Infornate a 180° per 30 minuti,facendo attenzione al colore che deve essere poco più che dorato.
  

1 commenti:

Gioia ha detto...

Ciao, scusa per lievito secco intendi lievito di birra secco o lievito istantaneo?